So erreichen Sie uns:

Gebührenfreie Rufnummer

Österreich, Tschechien, Frankreich, Deutschland, Italien, Polen, Spanien, Schweiz, Türkei und Großbritannien
+ 800 624 367 23
+ 800 MAGFORCE
Vereinigte Staaten, Kanada, Guam, Puerto Rico und US-Jungferninseln
+ 1 844 833 9623
Rufnummern weitere Länder
Nachricht schreiben
How to reach us:

Toll-free phone number

Austria, Czech Republic, France, Germany, Italy, Poland, Spain, Switzerland, Turkey and Great Britain
+ 800 624 367 23
+ 800 MAGFORCE
United States, Canada, Guam, Puerto Rico and US Virgin Islands
+ 1 844 833 9623
Phone numbers for other countries
Write a message

"Sono sollevato e indescrivibilmente felice di stare bene".

M. Dobrowolski, paziente

"Sono sollevato e indescrivibilmente felice di stare bene".

M. Dobrowolski, paziente

La terapia NanoTherm® in dettaglio

A discrezione del neurochirurgo curante, il fluido NanoTherm® con le nanoparticelle magnetiche viene iniettato in modo mirato nel tumore o applicato alla parete della cavità durante la resezione del tumore. Le particelle contenenti ossido di ferro vengono quindi attivate, in sei sedute di un´ora ciascuna, nel NanoActivator, che genera calore dall´esterno grazie a un campo magnetico alternato. In tal modo solo le cellule tumorali vengono distrutte, mentre il tessuto circostante viene preservato. Le cellule tumorali possono anche essere sensibilizzate ad approcci terapeutici supplementari come la radioterapia e/o la chemioterapia, aumentandone notevolmente l´efficacia.
calore dall´esterno grazie a un campo magnetico alternato. In tal modo solo le cellule tumorali vengono distrutte, mentre il tessuto circostante viene preservato. Le cellule tumorali possono anche essere sensibilizzate ad approcci terapeutici supplementari come la radioterapia e/o la chemioterapia, aumentandone notevolmente l´efficacia.

Svolgimento della terapia

Prima di un trattamento NanoTherm® è necessario chiarire se gli oggetti metallici presenti nel corpo (otturazioni metalliche, articolazioni artificiali, viti, ecc.) entro un raggio di 40 cm dal tumore debbano essere rimossi, altrimenti si surriscalderebbero durante la terapia. Il medico curante discuterà con il paziente ogni eventuale passo successivo. Il trattamento vero e proprio del tumore con NanoTherm® si suddivide in tre fasi:

1.
Analisi del tumore

In primo luogo, il tumore viene misurato utilizzando una procedura di diagnostica per immagini (ad es. tomografia computerizzata, Risonanza magnetica nucleare (RMN) o tomografia ad emissione di positroni (PET). In questo modo è possibile pianificare in modo ottimale la dose e la posizione per l'iniezione delle nanoparticelle.

2.
Instillazione delle nanoparticelle nel tumore

Il medico applica il fluido NanoTherm® esattamente nel punto desiderato. Disporrà inoltre un catetere per la misurazione diretta e il monitoraggio della temperatura nell'area di trattamento durante la prima seduta di NanoActivator®.

3.
Più sedute di Applicazioni nel campo magnetico alternato

Il NanoActivator® è un lettino per pazienti appositamente sviluppato per generare il campo magnetico alternato per l'attivazione delle nanoparticelle, creando quindi le temperature desiderate. Il paziente completa sei sedute da un'ora ciascuna in un periodo di tre settimane, se si desidera anche in presenza di un accompagnatore.

Risultati della terapia

Dal 2010 MagForce AG è in possesso del certificato europeo CE ("Certificazione Europea") e quindi dell'approvazione ufficiale della terapia NanoTherm® per il trattamento dei tumori cerebrali in Germania e in tutti i 28 stati membri dell'Unione Europea. L'efficacia della terapia NanoTherm® è già stata clinicamente testata su circa 90 pazienti affetti da tumore al cervello e in studi pilota in circa 80 pazienti con tumore al pancreas, alla prostata, al seno e all'esofago.

Esperienza di un paziente

Dall'approvazione ufficiale nel 2011, diversi pazienti affetti da tumore al cervello sono stati trattati con successo con la terapia NanoTherm®. Uno di loro racconta la propria esperienza.

Mateusz Dobrowolski,

paziente affetto da tumore al cervello

A Mateusz Dobrowolski dalla Polonia è stato diagnosticato un tumore al cervello prima del compimento dei 30 anni. In seguito a ciò, si è sottoposto a un'operazione e a ulteriori tentativi di terapia. Nel 2016 è stato trattato con la terapia NanoTherm® a Berlino. La terapia si è rivelata un enorme successo. Un anno e mezzo dopo, è tornato per una visita di controllo e ha incontrato MagForce per un'intervista in cui parla della sua guarigione e della sua esperienza personale.

PER SAPERNE DI PIÙ

 

Sedi NanoActivator®

Il NanoActivator® è disponibile presso le seguenti sedi e il personale medico è adeguatamente addestrato per consentire un trattamento di successo con la terapia NanoTherm®.

Contatti dei centri di trattamento

Per ulteriori informazioni sui centri di trattamento, ci contatti al numero verde 0800 - 66 46 46 1 (fuori dalla Germania: +49 30 - 30 83 80 - 84), o ci invii un'e-mail al seguente indirizzo:

Domande frequenti

In seguito alla diagnosi di tumore, e una volta che le nanoparticelle NanoTherm sono state instillate nel tumore, l'effettiva applicazione terapeutica per il paziente consiste in sei sedute della durata di un'ora nel NanoActivator®. Qui le particelle contenenti ossido di ferro vengono fatte vibrare da un campo magnetico alternato mirato, per ottenere l'effetto terapeutico desiderato. Di norma, queste sedute sono eseguite due volte a settimana per un periodo di tre settimane.

Importante: prima del trattamento può essere necessario rimuovere o sostituire oggetti metallici nelle vicinanze del tumore (ad esempio otturazioni dentali, corone, impianti, giunti artificiali) con alternative plastiche. Il motivo è la sicurezza del paziente: tutti i metalli presenti entro un raggio di 40 centimetri dal tumore possono surriscaldarsi nel campo magnetico alternato.

Le sedute nel campo magnetico alternato sono sostanzialmente indolori e non provocano disturbi. Il NanoActivator® non è restrittivo come gli strumenti usati per eseguire una tomografia computerizzata [TC] o una RMN. Al contrario, il paziente è comodamente seduto su un lettino adattabile alle sue esigenze.

In passato, i seguenti effetti collaterali sono stati riportati con frequenza variabile durante il trattamento.

Spesso (da 1 a 10 soggetti trattati su 100):

Durante e/o dopo il trattamento con NanoActivator®, gli effetti collaterali primari riportati comprendevano sudorazione, sensazione di calore generale e nella zona sottoposta a trattamento, un leggero aumento della temperatura corporea fino a 38°C, frequenza cardiaca accelerata (tachicardia), cefalea o ipertensione.

Raramente (da 1 a 10 soggetti trattati su 10.000):

In alcuni pazienti, durante il trattamento sono stati osservati attacchi e disturbi motori, ma nella maggior parte dei casi non si trattava di eventi riscontrabili per la prima volta, in quanto erano stati osservati anche prima del trattamento. Inoltre, in un piccolo numero di pazienti si è osservato un aumento della temperatura corporea fino a oltre 38 °C e un abbassamento della pressione sanguigna (ipotensione).

Finora, negli studi clinici non sono state riscontrate ipersensibilità o reazioni allergiche.

I componenti della terapia NanoTherm®, NanoPlan® e NanoActivator® sono certificati in tutta l'UE con il marchio CE come dispositivi medici per il trattamento dei tumori cerebrali.

La terapia NanoTherm® è disponibile in ospedali selezionati della Germania per i pazienti provenienti sia dalla Germania che dall'estero. Per il 2018 è prevista l'apertura del primo centro di trattamento a Lublino, in Polonia. Seguiranno ulteriori centri di cura in Italia e in altri paesi europei.

Per qualsiasi ulteriore informazione, può contattare il nostro servizio di informazioni ai pazienti al numero verde 0800 - 66 46 46 1 [fuori dalla Germania: +49 30 – 30 83 80 – 84], oppure il suo medico. Può anche contattarci all'indirizzo e-mail patient-info@magforce.com.

Tutte le richieste di informazioni sono naturalmente trattate in modo strettamente confidenziale e sono soggette al segreto medico.